Individuare il problema - Anti ansia e stress

Individuare il problema

<- PRECEDENTE

Le parole “ansia”, “stress”, “tensione”, “panico”, “angoscia”, “paura”, “agitazione”, sono usate spesso nel linguaggio comune per descrivere situazioni simili o molto diverse tra loro a seconda di chi le usa.  Con la parola stress in genere s’intende una condizione in cui il fisico e la mente sono costrette ad un super lavoro per far fronte a situazioni di emergenza o di pericolo. Se queste risorse non sono sufficienti o se la situazione dura troppo a lungo lo stress diventa distress, che significa stress negativo, cioè quello che consuma, rende stanchi e nervosi e provoca situazioni ansiogene.
L’ansia si può innescare per l’abitudine a sopravvalutare eventi spiacevoli, cioè nell’immaginare pesante o insormontabile ogni difficoltà anche piccola. Oppure per la tendenza ad esagerare la percezione della probabilità che si vierifichi un evento negativo, cioè pensare sempre a tutte le possibili disgrazie che possono capitare credendo che sia facile e plausibile che accadano a noi o ai nostri cari. Esistono stati di agitazione o irritabilità continua, pensieri assillanti, fobie, manifestazioni emotive a cui non si riesce a dare una spiegazione. Episodi di panico improvviso, più o meno forti, che sembrano sorgere dal nulla, ecc. Le situazioni sono molteplici, per comprendere quale rimedio applicare, dobbiamo prima scoprire da quale tipologia di stress o ansia sei più colpito.

Il primo passo quindi, se non lo hai già fatto, è fare il test di SOS ansia che trovi sul mio sito all’indirizzo: https://antiansia.com/blog/test/test-sos-ansia/

Si tratta di un test mirato che serve a misurare quantità e tipologia di stress ed ansia. Attenzione però, non si tratta di tipologie cliniche o psicologiche, ma pratiche, basate sulle mie ricerche ed esperienze personali. In tal modo gli esercizi che ti suggerirò di eseguire saranno specifici alla tua situazione attuale.

Per rendere il risultato del test il più accurato possibile, devi solo rispondere con sincerità alle domande (Il tutto è elaborato da un software, nessuno leggerà le tue risposte). Leggi bene la breve introduzione al test e annota il risultato prima di procedere con la lettura della dispensa. Le tipologie trattate qui sono 5. Puoi cliccare direttamente sulle singole sezioni che riguardano le tre tipologie di ansia che emergeranno ai primi posti nel tuo test. Inizia da quella con il punteggio più alto e svolgi quotidianamente l’esercizio suggerito per almeno un paio di settimane prima di passare alla tipologia successiva nel tuo test.

Ti elenco qui sotto le varie sezioni che sono accessibili anche dal menu a comparsa sotto “SOS ANSIA: LA DISPENSA”.

Stress da surmenage

Stress da trauma o esperienze negative passate

Tendenza al rimuginio e pensiero circolare

Stress da non accettazione

Rischio che si manifestino attacchi di panico

 

CONTINUA ->

Che cosa ne pensi di questo articolo?
  • Mi piace molto 
  • Utile 
  • Non è quello che cercavo