SOS ANSIA: la dispensa - Anti ansia e stress

SOS ANSIA: la dispensa

Sos Ansia è una dispensa che descrive brevemente i vari tipi di ansia e stress che possono essere contrastati per mezzo degli esercizi proposti alla fine di ogni sezione. Se sarai costante nel praticare con SOS Ansia potrai uscire dal disagio e impiegare più proficuamente le risorse che hai a disposizione dentro di te.

Perchè devi smetterla di farti consumare dall’ansia?

Lo stress o il successivo stato ansiogeno, agisce spesso in maniera subdola, ti consuma e ti intristisce a piccole dosi. Ti fa sentire stanco, confuso, depresso. Piano piano ti costringe alla ritirata. Ti immobilizza, ti fa ammalare e ti rende fragile.

Ci sono molti meccanismi automatici nella mente che regolano il modo in cui percepisci le cose e le emozioni che ti suscitano. Come deciderai di reagire ai singoli eventi che ti accadono dipende da questi meccanismi che si basano sull’esperienza passata e sui tuoi valori e convinzioni. Quindi da come sono stati elaborati conflitti e piccoli traumi nel passato. Dal modo in cui l’ambiente, le persone che ritieni importanti, ciò che consideri di valore e di esempio, ti condizionano ad assumere come modello di comportamento per te stesso. L’immagine che tutti noi abbiamo di noi stessi non è mai reale, perchè si basa su classificazioni fisse e generalizzate che non è possibile adattare alla mutevolezza e all’unicità di ogni essere umano. Il problema è che le nostre decisioni sono determinate proprio sulla base di quest’idea fasulla di noi stessi. Più questa idea risulta essere rigida e immutabile e più soffriremo di ansia e stress.

Quindi ti stai per avventurare non solo in un sistema per alleviare questo male comune ma stai anche per intraprendere un viaggio che ti avvicinerà di più a comprendere te stesso.

DISCLAIMER: Questa dispensa non è volta a curare problemi psichici o disturbi mentali. Puoi comunque praticare gli esercizi, ma se riconosci di avere disturbi ricorrenti che non riesci a controllare e che vanno peggiorando, la cosa migliore è rivolgerti subito al tuo medico personale o ad uno specialista.

CONTINUA ->

Che cosa ne pensi di questo articolo?
  • Mi piace molto 
  • Utile 
  • Non è quello che cercavo